Istituto Comprensivo Loano Boissano
La valutazione in DAD

CRITERI E MODALITÀ DI VALUTAZIONE

DELLA DIDATTICA A DISTANZA

Il DPCM 8/3/2020, e la conseguente nota ministeriale n. 279, stabiliscono la “necessità di attivare la didattica a distanza al fine di tutelare il diritto costituzionalmente garantito all’istruzione”. Inoltre nel Decreto Cura Italia è stata inserita una disposizione molto importante in materia di valutazione, si tratta  dell’art.87 comma 3 ter che recita così “la valutazione degli apprendimenti, periodica e finale, oggetto dell’attività didattica svolta in presenza o a distanza, a seguito dell’emergenza COVID-19, e fino alla data di cessazione dell’emergenza...garantisce efficacia alla valutazione periodica e finale degli apprendimenti acquisiti durante la didattica a distanza anche qualora la stessa valutazione venga svolta con modalità diversa prevista dalla legislazione vigente”.

Il processo di verifica e valutazione è stato, quindi, definito dai docenti tenendo conto degli aspetti peculiari dell’attività didattica a distanza che cambia prospettiva, non quello che lo studente SA ma COME lo sa, non si concentra prevalentemente su verifiche, compiti in classe, interrogazioni tradizionali, ma guarda anche a come lo studente cerca informazioni, a come struttura le conoscenze, a come le organizza  in un documento e le presenta al docente o alla classe, a come riesce a collegarle con altri apprendimenti, a quanto è puntuale, partecipe, motivato, quanto riesce ad essere autonomo.

Ogni docente avrà cura di valutare gli alunni in un’ottica formativa tenendo in considerazione l’intero percorso scolastico fin qui affrontato e tutte le difficoltà che in questo momento si trovano a vivere.

Nella Didattica a Distanza è rimasto invariato: per gli alunni BES l’utilizzo delle BUONE PRATICHE già adottate dagli insegnanti nella didattica in presenza;  per i  DSA l’utilizzo di misure e strumenti previste nel PDP; per gli alunni H si seguirà il PEI.

Tutti gli interventi sono stati finalizzati a mantenere vivo il senso di appartenenza alla comunità scolastica e di partecipazione alla vita collettiva. I docenti di sostegno hanno supportato, anche grazie al costante contatto con le famiglie, gli alunni disabili.

Nella valutazione del comportamento è stata tenuta in considerazione l’intera esperienza scolastica e nella didattica a distanza soprattutto l’interesse, la partecipazione e l’interazione.

Tutti gli studenti hanno avuto un congruo numero di valutazioni relative al periodo di didattica online a cui si sono aggiunte le valutazioni precedenti alla sospensione delle attività didattiche, ferma restando la valenza della valutazione del primo quadrimestre.

Per la valutazione si utilizzeranno le tre griglie allegate. 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.